torta cappuccetto rosso

C’era una volta una cara ragazzina; solo a vederla le volevan tutti bene, e specialmente la nonna, che non sapeva più cosa regalarle. Una volta le regalò un cappuccetto di velluto rosso, e, poiché le donava tanto ch’essa non volle più portare altro, la chiamarono sempre Cappuccetto Rosso.

Chi di noi non ha sentito più e più volte questo inizio di fiaba da bambino?

Chi di noi non ha letto più e più volte questo inizio di fiaba da grande ad un bambino?

Stavolta Vittorio ed io per la dolcissima Lavinia,  abbiamo dato forma ai personaggi di una delle favole più famose  per creare la torta Cappuccetto Rosso e come al solito  ci siamo divertiti a modellare  la pasta di zucchero per costruire questo dolce a tema . Siamo partiti prendendo spunto da qualche immagine del web e poi abbiamo lasciato spazio  alla nostra fantasia. Il risultato è questo e ci rende felici sapere che i bimbi l’hanno apprezzata.

Ma anche i grandi non saranno rimasti indifferenti perché Cappuccetto Rosso  appartiene alla storia di ognuno di noi e ci fa ritornare bambini.

 

Rispondi