SAMOSA AGRODOLCI ALLE PATATE E CAROTE

SAMOSA AGRODOLCI ALLE PATATE E CAROTE

Pensando allo street food indiano, vengono immediatamente in mente le samosa.Piccoli scrigni fritti che racchiudono verdure e gli avanzi dei piatti di casa.

Non ho avuto mai occasione di provarli,  finora. Così ho colto la palla al balzo, quando in ‘Curry Natiion’, il libro di  Madhur Jaffrey, ho trovato trascritta la ricetta della famiglia Gujarati . Una ricetta semplice, giustamente speziata, piccante e agrodolce.

Confesso che prima di procedere ho guardato qualche video nel web per capire come preparare il cono  da riempire, il che è più facile da fare che da descrivere e poi sono partita in quarta. In poco tempo sul tavolo erano pronte in fila le samosa pronte da friggere.

Portate in tavola sono sparite  mooolto velocemente. Ora capisco perchè sono amate in tutto il mondo.

Accompagnatele con ketchup o salsa di tamarindo.

SAMOSA AGRODOLCI ALLE PATATE E CAROTE

samosa

Per il ripieno
200 g di patate sbucciate, tritate finemente
80 g di carote sbucciate e tritate finemente
2 cucchiai di olio di semi di girasole, più altro per friggere
¼ di cucchiaino di semi di senape
¼ di cucchiaino di semi di cumino
⅛ cucchiaino di assafetida macinata
230 g di piselli surgelati, sciacquati e scolati
1–2 peperoncini verdi piccanti, affettati finemente
1 spicchio d’aglio, grattugiato finemente
½–¾ cucchiaino di sale
1 cucchiaino di cumino macinato
1 cucchiaino di coriandolo macinato
½ cucchiaino di curcuma
¼ di cucchiaino di peperoncino in polvere
½ cucchiaino di cannella in polvere
2 cucchiai di foglie di coriandolo tritate finemente
2 cucchiai di succo di limone
2 cucchiaini di zucchero semolato
Per la sfoglia
170 g di farina semplice, più altra quantità per spolverare
Un pizzico di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino di sale
4 cucchiai di olio di semi di girasole

Cuocere a fuoco lento la patata e la carota fino a quando saranno tenere. Scolarle.

Scaldare 2 cucchiai di olio in una padella di medie dimensioni, circa 18 centimetri (di diametro, a fuoco medio. Quando sarà caldo, aggiungeree i semi di senape. Lasciarli scoppiare, quindi aggiungere i semi di cumino e l’assafetida. Mescolare e friggere per 30 secondi, quindi aggiungere la patata, la carota e i piselli. Ridurre il fuoco al minimo e cuocere per tre o quattro minuti. Aggiungere i peperoncini, l’aglio e il sale, quindi gli altri ingredienti per il ripieno, versare  il tutto su un piatto largo e far raffreddare.

Per la pasta frolla  versare gli ingredienti in una ciotola, ungendoli con l’olio, quindi aggiungere circa 4 cucchiai di acqua tiepida. Impastare fino ad ottenere un impasto sodo e poi  dividerlo in sei palline. Spolverare il piano di lavoro con la farina.

Prendere una pallina e stenderla con un matterello fino a formare un tondo sottile di 15–18 centimetri spesso circa 2 mm. Tagliare il cerchio a  a metà  tenendo con il bordo arrotondato rivolto verso di voi. Per creare un cono portare l’angolo sinistro dell’estremità tagliata verso di voi, piegandolo appena oltre la metà. Bagnare i bordi. Portare sopra l’angolo destro e infilarlo 5 millimetri sopra quello sinistro.

Premere delicatamente nel punto di unione. Tenere aperto il cono e riempirlo con 2 cucchiai di ripieno, posizionandolo a 1 cm dall’apertura. Sigillare bagnando i bordi all’interno e premendoli insieme.

Ripetere per riempire tutte le samosa.

Versare l’olio in una padella per friggere a fuoco medio. Lasciare che diventi molto caldo. Ridurre il fuoco al minimo, lasciar raffreddare per un minuto, quindi calare quattro samosa. Cuocere per un minuto, girare, cuocere per due minuti, girando alcune volte, finché ciascun lato non sarà dorato. Togliere e scolare su carta da cucina. Aumentare il fuoco a medio-basso e friggere  le restanti samosas allo stesso modo.



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.