Crostoni con bietole aglio e peperoncino

Crostoni con bietole aglio e peperoncino

Un tempo mi dicevano che pubblicavo ricette difficili da replicare.
Come potete vedere, ora, sono molte le ricette facili da copiare e rifare a casa. Complice il fatto che spesso mi dedico alla cucina in piccoli ritagli di tempo, scelgo spesso dai libri di Cook_my_books, piatti semplici ma d’effetto.
E’ il caso di questi crostoni con bietole, aglio e peperoncino.
Un abbinamento molto classico che diventa ammiccante per l’aceto in cottura e l’uso delle biete arcobaleno con quel tocco di colore che è sempre bello vedere nel piatto.
Da Six Seasons di Joshua Mc Fadden avevo inizialmente scelto un’altra ricetta, ma due eventi fortuiti mi hanno indirizzata verso questa.
Il primo è stato la vista al mercatino autunnale durante una passeggiata domenicale, dove ho trovato le biete arcobaleno , che quasi mai vedo dal fruttivendolo.
Il secondo è stato il pane fatto in casa dal bravissimo Leonardo, figlio della mia Roberta, che lui mi ha generosamente regalato, proprio nello stesso giorno. Un pane profumato , che mi ha conquistato subito e che era perfetto per preparare questi crostoni con bietole, aglio e peperoncino.
Non restava, dunque,  che mettersi ai fornelli.

Crostoni con bietole aglio e peperoncino

crostoni con bietole aglio e peperoncino

1 mazzo di bietole (meglio se bietola arcobaleno)
Olio extravergine d’oliva
3 spicchi d’aglio: 2 schiacciati e sbucciati, 1 tagliato a metà
1 o 2 jalapeños medi, senza semi, sbucciati e tagliati trasversalmente a fette sottili
Sale e pepe nero appena macinato
4 cucchiaini di aceto di vino rosso
4 fette spesse di pane casereccio

Se i gambi delle bietole sono molto sottili e teneri potete semplicemente saltarli insieme alle foglie. Se sono più spesse, preparatele in questo modo: piegate le foglie a metà nel senso della lunghezza e affettatale lungo il bordo della nervatura centrale e del gambo per tagliare via i gambi.

Tagliate i gambi a fettine sottili o, se molto sottili, divideteli nel senso della lunghezza in strisce. Sciacquate bene i gambi in uno scolapasta e asciugateli.

Tagliate le foglie a strisce.Sciacquate bene le foglie in uno scolapasta e asciugatele.

Scaldare ¼ di tazza di olio d’oliva in una padella capiente  fuoco medio.

Aggiungete l’aglio schiacciato e cuocete lentamente per tostare l’aglio in modo che sia morbido, fragrante e ben dorato, ma non bruciato, per circa 5 minuti. Aggiungere le fette di jalapeño e cuocete un altro minuto circa finché non saranno leggermente ammorbidite.

Aggiungete i gambi delle bietole, conditee con sale e pepe nero e fatele rosolare finché non perdono circa il 75% della loro croccantezza, da 4 a 5 minuti.

Aggiungete le foglie di bietola; se non entrano tutte nella padella, basta aggiungerne qualche manciata e girarle con una pinza finché non saranno appassiti, quindi aggiungere il resto.

Versate un goccio d’acqua e coprite la padella.

Cuocete a fuoco medio fino a quando la bietola sarà tenera, da 8 a 10 minuti. Se a questo punto nella padella c’è molto liquido, alzate la fiamma e fatelo bollire. Aggiungete l’aceto, condite con sale e pepe nero e mescolate bene.

Togliete dal fuoco, versare unfilo d’olio d’oliva e lasciate riposare la bietola in modo che tutti i sapori e le consistenze si fondano bene.

È meglio servirlo 1 o 2 ore dopo. Va bene anche prepararle anche una giorno prima, basta solo riscaldare un momento prima di usarle.

Tostate o grigliate le fette di pane, quindi strofinate la superficie con l’aglio tagliato a metà. Disponete  il crostone sui piatti o su un tagliere e sistemate sopra le verdure con il loro sugo.

Terminate con un filo d’olio d’oliva e servite.



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.